DUE GIORNATE DI STOP A FENATI, VALENTINO ROSSI: “UNA COSA PERICOLOSA”

Due gare di squalifica: è questa la punizione che è stata inflitta a Romano Fenati dopo il grave gesto di cui si è reso protagonista durante la gara della Moto2 a Misano, tirando la leva del freno a Stefano Manzi ad oltre 200 km/h.

Un episodio che ha già fatto discutere per la sua gravità. Cal Crutchlow ritiene che la carriera di Fenati si dovrebbe chiudere qui: “Non dovrebbe più correre con una moto. La squadra lo doveva buttare fuori non appena è arrivato al box. Non puoi fare una cosa del genere ad un altro pilota”. Meno duro Marc Marquez: “La decisione spetta alla Race Direction, ma devono dare una penalità che deve far capire anche agli altri che è una cosa che non va rifatta. Se fai una cosa così, sai già che non correrai”. Andrea Dovizioso: “Penso che abbia fatto una brutta cosa e la bandiera nera è normale. Penso però che dobbiamo andare a vedere cosa è successo prima con Manzi, anche se in ogni caso è una cosa che non si deve mai fare”. Diplomatico anche Valentino Rossi  che ha avuto Fenati nella sua scuderia prima del “divorzio”: “Sicuramente ha fatto una cosa pericolosa, ma non so se la penalità sia giusta o meno. Con l’Academy abbiamo provato a gestirlo, non ci siamo riusciti. Una sconfitta”.