CONFCOMMERCIO, SOLUZIONE SU QUOTA 100 ANCHE PER GLI AGENTI DI COMMERCIO

AGENTI DI COMMERCIO DELLA PROVINCIA DI ASCOLI PICENO, SOLUZIONE POSITIVA SU “QUOTA 100” ANCHE PER GLI AGENTI DI COMMERCIO
La circolare dell’Inps dello scorso 9 agosto ha chiarito che, maturato il diritto alla decorrenza della
pensione “quota 100” (età anagrafica di almeno 62 anni e un’anzianità contributiva di almeno 38 anni),
i redditi percepiti dall’agente di commercio (pagamento delle provvigioni) successivi alla decorrenza
della pensione, ma relativi ad attività lavorativa (ordini per attività di promozione di conclusione di
contratti) svolta prima della decorrenza, sono da ritenersi cumulabili con la pensione stessa. Allo stesso
modo è da ritenersi cumulabile la liquidazione delle indennità di fine rapporto.
“Una grande vittoria sindacale – tiene a sottolineare il Presidente provinciale FNAARC Tullio Luciani – a
favore della categoria che si vedeva esclusa dal poter beneficiare della pensione anticipata Quota 100.
Speriamo che il nuovo Governo nazionale mantenga questa disposizione normativa.”

Cav. Uff. Tullio Luciani Presidente provinciale FNAARC

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.