CONFARTIGIANATO, NUOVI BANDI CON OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE

  • BANDO NUOVE IMPRESE (GAL PICENO)

Il GAL Piceno sostiene con un aiuto forfettario la nascita di micro e piccole imprese che hanno come oggetto della propria attività il rilancio socio economico del territorio, sostenendo e incrementando l’attrattività del territorio, sia a fini insediativi, sia a fini turistici, grazie alla attivazione di azioni di sistema in chiave innovativa, per la valorizzazione delle risorse locali, per l’organizzazione dell’offerta turistica e culturale e per la qualificazione dei servizi ai cittadini, alle imprese, e ai turisti.

L’ambito territoriale di intervento è costituito dall’insieme dei Comuni che aderiscono ai seguenti PIL del GAL Piceno:

PIL Montagne del Piceno: Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Comunanza, Montegallo, Montemonaco, Roccafluvione. Capofila: Roccafluvione.

PIL Calanchi e Monte dell’Ascensione: Appignano del Tronto, Castignano, Cossignano, Force, Montedinove, Offida, Palmiano, Rotella, Venarotta. Capofila: Castignano.

PIL Borghi Ospitali dal mare alle Colline Picene: Carassai, Cupra Marittima, Massignano, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso, Ripatransone. Capofila: Montefiore dell’Aso.

Aiuto massimo concedibile per ogni progetto: €. 40.000,00 – Scadenza 31/01/2020

  • BANDO CAMPIONARI (CCIAA Marche)

Viene sostenuta dalla Camera di Commercio delle Marche la competitività delle imprese ricadenti nell’Area di crisi industriale complessa del distretto Fermo – Macerata, ricomprendente i Comuni di Tolentino e Corridonia e i Sistemi Locali del Lavoro di Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche, che realizzano un progetto di innovazione del processo commerciale attraverso l’investimento in beni, servizi e capitale umano altamente qualificato.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO: 50% della spesa al netto di iva e fino al massimo di € 6000.

Presentazione domande:  dal 1° ottobre 2019 e fino al 31 gennaio 2020.

  • INDENNIZZO RISPARMIATORI DANNEGGIATI DALLE BANCHE (FIR)

Il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), istituito allo scopo di indennizzare i risparmiatori danneggiati dalle banche e loro controllate con sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018, prevede l’indennizzo a specifiche categorie di “risparmiatori”, i loro “successori” e “familiari” entro il secondo grado, che hanno acquisito la titolarità dei titoli indennizzabili, se soddisfano una delle seguenti condizioni:

  • patrimonio mobiliare di proprietà al 31 dicembre 2018 di valore inferiore a 100.000 euro, esclusi gli strumenti finanziari di cui all’art. 1, comma 494, della legge n.145/2018 nonché i contratti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita;
  • ammontare del reddito complessivo del risparmiatore ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche inferiore a 35.000 euro nell’anno 2018, al netto di eventuali prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita.

Le domande potranno essere compilate ed inoltrate esclusivamente in via telematica, e saranno istruite secondo l’ordine di presentazione dal 22 agosto 2019 al 15 febbraio 2020.

Per conoscere modalità di partecipazione, documentazione richiesta, requisiti e costi del servizio, Vi invitiamo, dopo la lettura della scheda d’interesse, a contattare:

CONFARTIGIANATO – Stefano Santini ai numeri 0736.336402 / 0733.366943

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.