COMUNANZA, IL 19 MARZO BANDE E CORI NEL PICENO

Prosegue la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”

Concerto a Comunanza domenica 19 marzo

Tre nuove tappe da non perdere per la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”, promossa dalla Provincia di Ascoli Piceno in collaborazione con l’Arcom e l’Anbima, che si svolgeranno tra fine marzo e inizio aprile. Dopo l’apprezzata esibizione a Ripatransone di domenica scorsa, il prossimo appuntamento è in programma domenica 19 marzo al teatro dell’oratorio parrocchiale di Comunanza. A partire dalle 18, proporranno il loro repertorio di grande fascino: il Corpo Bandistico “Città di Comunanza”, la Corale “Cento Torri” di Ascoli Piceno e la Corale “Santa Maria in Viminatu” di Montalto Marche.

Il secondo appuntamento è previsto per domenica 26 marzo, al teatro parrocchiale di Folignano alle 18. Ad esibirsi, in tale occasione, saranno la banda del paese, il Coro “La Piccozza” di Ascoli e il Coro “La Corolla” sempre della città delle Cento Torri.

Il terzo ed ultimo evento dell’apprezzata rassegna si svolgerà sabato 1 aprile ad Acquasanta Terme nella tensostruttura allestita a Parco Rio. Saranno protagonisti il Corpo Bandistico “Città di Appignano”, il Corpo Bandistico “Sabatini” di Acquasanta Terme, l’Associazione Orchestrale Picena di Ascoli e il Corpo Bandistico “Città di Venagrande”.

La tradizione bandistica e corale del territorio – evidenzia la Vice Presidente della Provincia Valentina Bellinirappresenta una risorsa straordinaria da valorizzare e che favorisce ulteriormente la coesione tra le generazioni e l’identità delle realtà locali. In questa prospettiva, il territorio potrà fruire di tre date all’insegna della musica e delle tradizioni“.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.