BIM TRONTO, I COMUNI DEL PICENO ADERISCONO AL “PATTO PER IL CLIMA E L’ENERGIA”

Il 100% dei Comuni del Piceno aderiranno al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia

Si è tenuto nei giorni scorsi presso la sede del BIM – Bacino Imbrifero Montano Del Tronto un incontro fra i comuni e la SVIM Società Sviluppo Marche. Oggetto della mattinata di lavori l’adesione, attraverso il sistema consortile BIM dei Comuni rappresentati al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia, lo strumento che l’Unione Europea mette a disposizione per avallare e sostenere gli sforzi compiuti dagli Enti Locali nell’attuazione delle politiche nel campo dell’energia sostenibile e adattamento climatico di cui SVIM è soggetto attuatore per la Regione Marche. Erano presenti alla riunione i Comuni di: Acquasanta Terme, Carassai, Castignano, Castorano, Comunanza, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Maltignano, Montegallo, Monteprandone, Roccafluvione, Rotella e Venarotta.

“La grande rivoluzione necessaria al fine di garantire uno sviluppo sostenibile del pianeta e di una reale azione di contrasto ai cambiamenti climatici può e deve partire dal basso – ha dichiarato Gianluca Carrabs Amministratore Unico di SVIM – e con il Bim Tronto riusciremo a mettere in pratica tutto questo. Sono già 90 i comuni delle Marche che hanno aderito al Patto e il nostro obiettivo è di coinvolgere in questo progetto la totalità delle municipalità marchigiane. Non posso che non ringraziare il Bim Tronto che da oggi diventerà portavoce e soggetto attivo nel coinvolgimento dei comuni della provincia di Ascoli con una strategia che sarà in grado di coprire tanto le aree montante che quelle costiere con due Joint Secap preparati ad hoc e, infine, avviando un dialogo costante con l’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Ascoli Piceno. La sinergia che si è creata in questo incontro farà si che tutti i Sindaci piceni realizzeranno dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) congiunti e così facendo prenderanno una posizione netta a tutela dell’ambiente di un’area vasta molto importante e di straordinaria bellezza paesaggistica”. “Essere il punto di riferimento del Piceno per la promozione e la messa a punto di piani d’azione  in difesa dell’energia rinnovabile e del clima è un passo molto importante per questo ente”, ha detto Luigi Contisciani, presidente del Bacino Imbrifero Montano del Tronto. “Per tutti i comuni del Piceno, e specialmente per i più piccoli, mettersi in rete e gestire in modo intelligente e coordinato la materia energetica nei termini di efficientemento e tutela ambientale è l’unica mossa possibile”.

About Emidio Vena

Possimus accumsan doloribus natoque turpis habitant, tempora. Impedit risus doloremque! Aenean netus, cillum! Occaecat eleifend? Cubilia condimentum nobis posuere vehicula, ea eiusmod architecto rhoncus proident hendrerit consectetuer, veniam, elementum omnis? Natus sollicitudin consequat? Quas! Eiusmod.