ASCOLI 7 PUNTI SOPRA LA ZONA PLAY OUT MA L’APPETITO VIEN MANGIANDO

Due le partite di B disputate questo pomeriggio: Brescia-Livorno 2-0 (doppietta di Torregrossa  al 35′ e 58′) e Carpi-Lecce 0-1 (gol decisivo di La Mantia al 36′). I lombardi arrivano al quinto posto con 21 punti, i pugliesi addirittura salgono solitari al secondo con 25 punti.

Mancano ancora due partite per chiudere la quattordicesima giornata di serie B (stasera Perugia-Pescara, domani Foggia-Venezia) ma intanto l’Ascoli si posiziona su un rassicurante vantaggio di sette punti sulla zona play out. Però, come si sa, l’appetito vien mangiando e qualcuno più ottimista alza la testa e dice: l’Ascoli è anche ottavo assieme al Verona e quindi in prossimità della zona play off, a sette punti dalla capolista Palermo ma solo quattro lunghezze sotto le terze in graduatoria (Cittadella e Pescara). Mister Vivarini già subito dopo il successo sullo Spezia aveva fiutato…il pericolo: “Ci aspetta un calendario complicato e la B a 19 squadre è composta da tutte formazioni competitive. Per cui pensiamo a fare più punti possibili prima della sosta invernale e poi vedremo. Sempre tenendo ben presente che il principale obiettivo che l’Ascoli deve avere in questo momento in testa è la salvezza”.