ABODI, PLAY OUT DI LEGA B RINVIATI O NO?

Importante giornata in Vaticano ieri per la Lega B con la presentazione del nuovo stadio per Lampedusa, culminata al pomeriggio con l’Assemblea presso la Pontificia Accademia delle Scienze.

L’assise – si legge sul sito ufficiale dell’Ascoli Picchio- ha deliberato la combinazione dei preliminari playoff: la 6a contro la 7a giocherà martedì 24 maggio, mentre il giorno seguente sarà la volta della 5a contro l’ottava. Analogamente sabato 28 maggio scenderà in campo la terza classificata contro la vincente del primo preliminare e, alla domenica, la quarta contro la vincente del secondo spareggio.

Si è parlato della massima attenzione che la Lega porrà sull’ultima giornata, la 42a, in programma venerdì prossimo, soprattutto per quel che riguarda la simultaneità in quanto nove gare su undici impatteranno con la classifica finale.

In relazione alle decisioni assunte dagli organi di Giustizia sportiva, il presidente della Lega B, dopo un confronto con il presidente federale e i consiglieri della LNPB, deciderà entro la prossima e ultima giornata di campionato, come da facoltà statutaria, l’eventuale slittamento delle date di svolgimento dei playout.

Il direttore Paolo Bedin sarà in questi giorni ad Amsterdam, dove prenderà parte alla riunione dell’Ifab in materia di tecnologia in campo. E’ stato ribadito che per la prossima stagione si tratterà di testare uno strumento che non avrà effetto sulle risultanze e che valuterà le situazioni a gioco fermo attraverso gli standard produttivi televisivi.

Si è aggiornata l’Assemblea sul buon esito circa la costituzione quale parte civile della Lega B nei procedimenti penali per calcioscommesse a Cremona e Catania.

Reso noto sempre all’Assemblea un progetto che riguarda la raccolta, certificazione e commercializzazione dei dati ufficiali del campionato.

Infine piccola modifica sulle liste bandiere: un giocatore potrà farne parte soltanto al termine della quarta stagione e non anche durante il suo svolgimento